Servizio  /  10.07.2024

Atalanta, cronaca e immagini del raduno a Zingonia

Tra un cantiere e l'altro, all'esterno e all'interno del centro sportivo Bortolotti di Zingonia dove si sta lavorando anche per la sistemazione dei campi di gioco, ecco scoccare la campanella del primo giorno di scuola dell'Atalanta: convocazione per tutti all'ora di pranzo, nel pomeriggio il primo allenamento a porte chiuse. La stagione è ufficialmente iniziata, così come il conto alla rovescia per la finale di SuperCoppa Europa il 14 agosto a Varsavia contro il Real Madrid e per l'inizio del campionato il 19 agosto in trasferta a Lecce. Un giorno di permesso in più per capitan Toloi, assenti ovviamente perchè reduci dall'Europeo Djimsiti (arriverà il 15), Pasalic (il 16), Scamacca (il 20) e De Ketelaere (il 22): l'ultimo ad aggregarsi, appena eliminato dalla Coppa America, sarà Ederson il 29 luglio. Tutti godranno quindi di venti giorni di vacanze. Se il buongiorno si vede dal mattino, il primo a presentarsi ai cancelli d'ingresso già alle 9.49 è stato il neoacquisto Zaniolo, il rinforzo più atteso. A bordo di un Van nero così come l'altro volto nuovo, l'inglese Godfrey che si è prestato sorridente a salutare i suoi nuovi tifosi. Dopo la frattura a un piede, Zaniolo svolgerà terapie e lavoro individuale fino al 20 luglio. A Zingonia si è presentato anche il lungodegente Scalvini per iniziare il lungo percorso riabilitativo dopo l'operazione chirurgica al ginocchio: si stima torni a disposizione tra fine anno e l'inizio del 2025, saltando il girone d'andata. 17 in totale i convocati della prima squadra, rimpolpata dagli Under 23 Vismara, Giovane, Palestra, Zuccon e Diao. Da valutare il recupero dagli ultimi infortuni di Koopmeiners, il nome più caldo in uscita secondo radiomercato, e di de Roon che ha scherzato con i presenti dopo aver iniziato la preparazione con un giorno d'anticipo. L'esercito dei 17 comprendeva quindi i portieri Carnesecchi, Musso e Rossi, i difensori Godfrey, Hien, Kolasinac e Bonfanti, i centrocampisti Adopom, Bakker, de Roon, Hateboer, Koopmeiners, Ruggeri e Zappacosta, gli attaccanti Lookman, Miranchuk e Tourè. Dopo le cessioni di Okoli al Leicester e di Varnier e Da Riva alla Juve Stabia, emblematiche le assenze di Gollini, Cambiaghi, Zortea, Piccoli, Kovalenko e Soppy che evidentemente non rientrano nei piani stagionali. Applausi per tutti: dall'allenatore Gasperini al vice Gritti, dal collaboratore tecnico Raimondi arrivato in Vespa al direttore sportivo D'Amico. Uniche amichevoli confermate il 27 luglio con l'AZ Alkmaar in Olanda e il 9 agosto con il St Pauli in Germania. Il servizio di Elisa Cucchi per Bergamo Tv.

Condividi:
10/07/2024
BERGAMO TG 19:30
 

10/07/2024