Servizio  /  21.05.2020

Misure di sostegno per lavoratori e famiglie

Buone notizie sul fronte delle misure di sostegno decise a livello nazionale e locale. Partiamo dal contributo di 600 euro destinato agli autonomi, che sarà erogato in automatico (senza bisogno quindi che si faccia domanda) per chi ne aveva già avuto diritto dopo il precedente decreto. Per ottenere il contributo a loro riservato, invece, colf e badanti dovranno rivolgersi a un patronato. Il Reddito di Emergenza dovrà essere richiesto - sempre tramite un patronato - entro il 30 giugno: obbligatoria la presentazione dell'Isee. E' già possibile presentare domanda per i permessi legge 104 e congedo parentale direttamente sul sito dell'Inps. E' di 35 milioni e mezzo l'importo destinato dal Fondo Nazionale per la Lotta alla Povertà alla Regione Lombardia, oltre cinque milioni in più rispetto al 2019. Lo ha annunciato Stefano Bolognini, assessore alle Politiche sociali, abitative e Disabilità, dicchiarando che questo denaro "permetterà di rafforzare politiche di miglioramento della qualità della vita" in particolare dei cittadini più fragili. In totale per il contrasto alle condizioni di vulnerabilità Palazzo Lombardia stanzierà oltre 280 milioni di euro. Misure di sostegno al reddito arrivano anche da categorie professionali del territorio bergamasco. Saranno illustrati domani i dettagli del "Progetto Covid19", istituito da Ascom con l'accordo degli Enti Bilaterali del Terziario e del Turismo e dei sindacati di categoria, che mette a disposizione di lavoratori e imprese risorse per 2milioni di euro. Oltre al sostegno di chi è in cassa integrazione in deroga o in Fis (Fondo d'integrazione salariale), sono previste anche forme di rimborso per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale per le imprese.

Condividi:
21/05/2020
BERGAMO TG 19:30
 

21/05/2020